Come risolvere il problema della lassità cutanea?


Scritto da Adele Sparavigna

Dermatologa e Venereologa / Dermatologist and Venereologist


Come risolvere il problema della lassità cutanea?

La lassità cutanea è un’imperfezione tipicamente riscontrabile sul volto e su diverse sedi corporee.

Lassità cutanea: significato

Il cedimento strutturale del tessuto cutaneo dovuto alla continua azione della forza di gravità è certamente aggravato dall’ineluttabile processo di invecchiamento, che vede una progressiva compromissione a livello qualitativo e quantitativo non solo del derma ma anche dei sottostanti tessuti sottocutaneo, osseo e muscolare. Di fronte a tale diminuzione, la cute invecchiata, dal ridotto ritorno elastico, tende ad apparire cadente e rilassata.

Lassità cutanea: cause

La predisposizione alla lassità cutanea è congenita, ma certamente uno stile di vita errato (alimentazione ricca in zuccheri semplici e proteine animali, fumo di sigaretta, eccessiva esposizione solare), gravidanze o repentini dimagrimenti, possono accentuarne la severità soprattutto su volto, area sotto-mentoniera, collo, addome, cosce e interno-braccia. Si tratta di un inestetismo difficilmente contrastabile tramite l’applicazione topica di cosmetici.

Lassità cutanea: rimedi

È invece possibile ottenere risultati soddisfacenti attraverso soluzioni di medicina estetica, senza dover necessariamente ricorrere a invasive procedure chirurgiche. Sul viso i trattamenti d’elezione sono impianti a base di filler e complessi ibridi di acido ialuronico, specificamente ideati per il riempimento e il sollevamento dei volumi nell’area malare e submalare. Alternativamente,  un ciclo di sedute di fotoringiovanimento, grazie all’utilizzo di tecnologie quali laser frazionato a CO2 , stimola il rinnovo cellulare e la produzione di nuovo collagene, per un’efficacia distensiva e rivolumizzante. Per le lassità corporee è invece indicato l’utilizzo  dei complessi ibridi di acido ialuronico e dei fili biorivitalizzanti in polidiossanone, una metodica di lifting non-chirurgico che permette di rassodare e ricompattare i tessuti lassi presenti su collo, braccia, seno e cosce. La scelta del trattamento estetico più adatto deve essere eseguita dietro un’accurata valutazione del medico estetico. Si tratta di metodiche dall’effetto duraturo ma comunque naturale e temporaneo, che si contraddistinguono dalle procedure chirurgiche per la ridotta invasività. Ciò nonostante è di necessaria importanza l’esecuzione da parte di mani sapienti, con prodotti certificati e dall’elevata purezza.

[rrssb options="email,facebook,twitter,pinterest"]