Le mani sono la nostra carta di identità. Manteniamole giovani.


Scritto da Adele Sparavigna

Dermatologa e Venereologa / Dermatologist and Venereologist


Le mani sono la nostra carta di identità. Manteniamole giovani.

Non nascondiamoci dietro un dito. Per quanto giovane e curato sia il nostro aspetto, le mani dichiarano la nostra età. La soluzione? Attenzioni continue e prodotti specifici.

Le mani sono una parte del corpo in cui i segni del tempo si rendono visibili molto precocemente. Il loro continuo utilizzo nelle attività quotidiane le espone a danni provenienti dall’esterno: agenti chimici di ogni tipo, raggi UV e sbalzi termici. Oltretutto sono la parte anatomica che più frequentemente viene lavata: il continuo contatto con acqua e detergenti può alterare il pH e il film idrolipidico cutaneo.

 

Diamo una mano alle nostre mani

Una mano invecchiata si presenta “svuotata”, rugosa, piena di macchie solari. Per prevenire questo aspetto, che più di ogni altro rivela la nostra età, è importante l’uso costante di prodotti specifici idratanti e anti-age. L’applicazione quotidiana di un filtro solare è indispensabile per i fototipi chiari e medi.
Per quanto riguarda la detersione, se non è possibile diminuire la frequenza, cercare di utilizzare prodotti specifici, a pH leggermente acido, e di concentrare il lavaggio sul palmo piuttosto che sul dorso, parte che più probabilmente verrà a contatto con batteri e microbi. L’esposizione a detersivi e sostanze irritanti dovrebbe essere evitata attraverso l’uso di appositi guanti. Il trattamento quotidiano con creme idratanti e protettive aiuta a mantenere la pelle morbida ed elastica, la frequenza di applicazione andrà aumentata con l’arrivo della stagione fredda.

 

I cosmetici naturali: i migliori alleati delle nostre mani

Ottime soluzioni vengono fornite dai cosmetici naturali; ad esempio, trattamenti a base di olio di mandorle dolci e cera d’api apportano idratazione e protezione dagli attacchi degli agenti esterni. Per quanto riguarda le macchie invece, meglio orientarsi su estratti naturali schiarenti a base di alfaidrossiacidi vegetali, vitamina C, hamamelis, arbutina. Se di giorno può essere più pratico utilizzare formulazioni fluide e di facile assorbimento, di notte si può approfittare del riposo per utilizzare formulazioni più ricche e corpose, applicandone uno strato abbondante e successivamente indossando guanti in microfibra o cotone.

Per tutti coloro che lavorano molte ore al giorno davanti al computer si consiglia di non mantenere troppo a lungo la stessa posizione delle mani su mouse o tastiera e di ricordarsi ogni tanto di compiere movimenti dolci ma ripetuti, in modo da prevenire, tra l’altro, l’instaurarsi di un processo artrosico. L’aspetto “svuotato” delle mani, dovuto a profonde alterazioni del derma e del sottocute, oltre a rendere maggiormente visibili le prominenze ossee e i tendini, evidenzia il reticolo bluastro delle vene dilatate per mancanza di sostegno sulle pareti da parte del tessuto connettivo. Questa condizione può essere trattata tramite trattamenti iniettivi di acido ialuronico a basso e alto peso molecolare.

 

Anche le unghie richiedono attenzioni speciali

Con l’avanzare dell’età, anche le unghie invecchiano. La loro matrice si indebolisce e questo si traduce nello sviluppo di profondi solchi verticali lungo la lamina. Questo aspetto, chiamato onicoressi, rappresenta un segno clinico di unghie fragili. Inoltre, invecchiando, le unghie crescono a un ritmo più lento. Sono state dimostrate differenze statisticamente significative nei tassi di crescita prima e dopo i 40 anni.
Se le unghie sono fragili, è bene innanzitutto evitare l’uso di smalti, solventi e lime sulla superficie ungueale, che spesso vengono erroneamente utilizzati per migliorarne l’aspetto ma che in realtà hanno un effetto disseccante e ulteriormente fragilizzante. È consigliabile tenere sempre ben idratata l’unghia attraverso lozioni e unguenti, avendo cura di applicarli anche nell’area circostante e sulle cuticole.

 

Esistono inoltre in commercio specifiche idrolacche, in grado di aderire alla lamina ungueale, irrobustendone la struttura e contribuendo a mantenerne l’idratazione. Si tratta di prodotti idrosolubili, che dopo aver agito la notte vengono rimossi semplicemente lavando le mani e per i quali è richiesta un’applicazione quotidiana. Avere mani belle e curate è un ottimo biglietto da visita, ci aiuta ad avere alta l’autostima (le mani sono sempre sotto in nostri occhi) e a farci tenere in buona considerazione dagli altri.

[rrssb options="email,facebook,twitter,pinterest"]