Broccoli: proprietà e benefici


Scritto da Dottoressa Mirella Gallo

Tecnologa Alimentare & Personal Trainer / Food Technologist & Personal Trainer


Broccoli: proprietà e benefici

I broccoli sono ortaggi tipicamente invernali e fonte disponibile di vitamine e minerali durante le stagioni fredde.

Broccoli: proprietà nutrizionali

Appartengono alla famiglia delle Crocifere ed insieme ai loro “fratelli” cavoli e cavolfiori sono ideali per chi vuole seguire regimi alimentari ipocalorici, grazie al loro basso apporto energetico (100 g forniscono circa 34 kcal) e all’alto potere saziante per la presenza di fibre. La loro composizione chimica comporta notevoli proprietà benefiche per la salute. Sono relativamente poveri di macronutrienti con ben 18 diversi tipi di amminoacidi, fruttosio e destrosio come carboidrati e con omega 3 come grassi. Sono ricchi in micronutrienti: vitamine (A, gruppo B, C, E, K, J), antiossidanti (folati, critptoxantina, kempferolo, betacarotene e luteina), minerali (potassio, ferro, magnesio, sodio, zinco, calcio, rame, fluoro e selenio).

Broccoli: proprietà benefiche

Tra gli ossidanti , il sulforano, oltre ad esplicare azione anti-aging, è anche un inibitore della proliferazione delle cellule maligne, responsabili del tumore a intestino, prostata, polmoni e seno. Non solo: i broccoli sono utili per proteggere il cuore ed i polmoni da eventuali patologie e combattono gli stati di anemia, specie in gravidanza ed allattamento. Grazie al potassio, alla fibra e alla vitamina B prevengono la ritenzione idrica e la stipsi. Sono dei validi disintossicanti (depurano la circolazione sanguigna), regolatori della pressione arteriosa e dei livelli di colesterolo. Molteplici sono gli effetti benefici che il loro consumo ha sulla pelle per il suo effetto rigenerante.

Broccoli: proprietà e controindicazioni

Attenzione, però, alle controindicazioni: un consumo smodato di broccoli provoca gonfiore addominale, indigestione ed ipotiroidismo. Chi fa uso di farmaci anticoagulanti dovrebbe evitare di mangiare i broccoli per la presenza di vitamina K. Come cucinarli? La cottura a vapore o al microonde sarebbero il procedimento ideale per conservare intatti tutti i benefici appena elencati. Con i broccoli è possibile preparare tante ricette light molto gustose, come un’insalata di broccoli al vapore con pancetta, oppure un gratin di broccoli e patate o, semplicemente, un piatto di broccoli al vapore guarnito con pinoli, succo di limone ed un filo di olio di oliva.

[rrssb options="email,facebook,twitter,pinterest"]