Dieta disintossicante dopo le feste: cosa fare?


Scritto da Dottoressa Mirella Gallo

Tecnologa Alimentare & Personal Trainer / Food Technologist & Personal Trainer


Dieta disintossicante dopo le feste: cosa fare?

Le festività natalizie sono, per antonomasia, il periodo degli eccessi alimentari, dove anche i più attenti alla silhouette e al benessere “si lasciano andare” a trasgressioni culinarie, tra sfizi, dolcetti e pasti luculliani della tradizione.

Dieta disintossicante dopo le feste: come iniziare

Dopo le feste si sente l’esigenza di depurare l’organismo, di “alleggerire” il lavoro di fegato e reni, messi a dura prova, e di rimettere un po’ d’ordine alla propria alimentazione giornaliera. All’uopo seguire una dieta disintossicante dopo le feste è l’ideale per smaltire questo tipo di “sbornie alimentari”. Come procedere? Innanzitutto bisogna ridurre l’introito energetico giornaliero, eliminando tutti gli eccessi calorici (dolciumi, fritture, condimenti di origine animale, salumi e formaggi grassi, alcolici, bevande gassate, ecc.), prediligendo il consumo di frutta, verdura e molta acqua (anche sotto forma di tisane).

Dieta disintossicante dopo le feste: i pasti

Oltre che “dimagrante”, infatti, la dieta deve essere depurativa e drenante. Seconda regola da seguire è quella di consumare 5 pasti leggeri nella giornata (tre principali e due spuntini) evitando digiuni forzati che non portano ad alcun beneficio duraturo. La colazione non deve mai mancare, quindi, mentre per il pranzo e la cena è bene ridurre il consumo di carboidrati (poca pasta e poco pane, meglio se integrali) dando via libera a pietanze a base di verdure “disintossicanti” (come broccoli, lattuga, spinaci, carciofi, barbabietole, cicoria, sedano) condite con poco olio di oliva e abbinate a piccole porzioni di carne o pesce cotte a vapore o alla griglia. Gli spuntini a base di frutta fresca di stagione (come mele, mandarini, arance) o yogurt magri rappresentano degli utili “spezza-fame” tra i pasti principali.

Dieta disintossicante dopo le feste: zuppe e tisane

Per gli amanti delle zuppe, e visto il periodo freddo, il pasto ideale può essere anche un piatto unico “detox” come, ad esempio, la “zuppa di zucchine, cetrioli e curcuma” oppure quella a base di “spinaci e zenzero”, o ancora la “zuppa di broccoli e rucola”. Tutte hanno efficacia drenante, disintossicante e sgonfiante ed hanno anche un buon potere saziante per la presenza di fibre. Molto utili per le stesse proprietà benefiche, risultano le tisane a base di finocchio, menta o betulla. I chili di troppo, specie se accumulati nelle feste, non vanno via con la bacchetta magica: non esiste nessuna dieta disintossicante dopo le feste miracolosa e anche i regimi alimentari più restrittivi non devono prolungarsi per oltre una settimana. Seguire un’alimentazione bilanciata e varia e praticare una regolare attività fisica restano il consiglio migliore per perdere peso e restare in salute.

[rrssb options="email,facebook,twitter,pinterest"]