Kiwi proprietà e controindicazioni: quali utilizzi e benefici?


Scritto da Dottoressa Mirella Gallo

Tecnologa Alimentare & Personal Trainer / Food Technologist & Personal Trainer


Kiwi proprietà e controindicazioni: quali utilizzi e benefici?

Il kiwi, frutto di una pianta esotica che si presta bene anche alla coltivazione nei Paesi del Mediterraneo, è un alimento dalle molteplici proprietà benefiche.

Kiwi proprietà e controindicazioni: calorie e valori nutrizionali

E’ ricco di vitamine (soprattutto quella C, la B9 e la E) e minerali (come calcio, fosforo e potassio). Pur essendo un frutto zuccherino è ipocalorico (circa 60 kcal per 100g) e, quindi, ideale come spuntino mattutino o pomeridiano, nei regimi dietetici più restrittivi. Inoltre, grazie al contenuto di fibre, risulta anche un cibo saziante. Analizziamo alcune sue proprietà: la forte presenza di vitamina C (il suo quantitativo è superiore a quello dell’arancia) lo rende un valido alleato contro i malanni delle stagioni fredde (tosse, raffreddore, influenza, ecc.), ma anche un ottimo “supporto”, in sinergia con la vitamina E, nel contrastare i radicali liberi.

Kiwi proprietà e controindicazioni: benefici e utilizzi

Se si soffre di periodi di stipsi o ritenzione idrica, il consumo regolare di kiwi ha un’azione lassativa, diuretica e depurativa del colon. Il kiwi è un alimento rinfrescante ed energetico: la sua componente minerale aiuta l’organismo a combattere stati di stanchezza e addirittura la depressione! Studi americani hanno evidenziato che inserendo nella propria alimentazione il consumo di kiwi si ha un miglioramento della circolazione sanguigna, la riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue e la modulazione della pressione arteriosa (più acido proteico naturale, meno ipertensione!). I kiwi vengono utilizzati anche in ricette casalinghe fai-da-te per creare maschere di bellezza per il viso e la cura dei capelli, ma è l’industria cosmetica che, sfruttando il loro contenuto polifenolico e vitaminico, sta realizzando creme, pomate o lozioni di alta qualità con risultati eccellenti: pelle più morbida ed elastica, ottimo contrasto dei primi segni dell’invecchiamento, capelli più lucenti, meno crespi e cuoio capelluto con modulata produzione di sebo.

Kiwi proprietà e controindicazioni: attenzione alla diverticolosi e alle allergie

Attenzione, però, che i kiwi presentano delle controindicazioni. Alcuni soggetti potrebbero risultare allergici o intolleranti al frutto. Un uso eccessivo può essere causa di problemi intestinali per l’alto potere lassativo e la presenza di semini può dare problemi a chi soffre di diverticolosi.

Kiwi proprietà e controindicazioni: consigli in cucina

Come consumarli in cucina? A fette o a cubetti, in macedonie o accompagnati a yogurt e qualche gheriglio di noce. Per guarnire dolci, creme e gelati. Provate ad usare alcuni kiwi per la preparazione dei primi piatti, come i risotti. Aggiungerete al gusto delle vostre pietanze anche un sano ingrediente del benessere.

 

 

[rrssb options="email,facebook,twitter,pinterest"]