Che cos’è la massoterapia?


Scritto da Antonia Mariconda

Blogger and Founder at “The Cosmedic Coach”


Che cos’è la massoterapia?

In senso lato, massoterapia è il termine che si riferisce al trattamento terapeutico di disturbi medici mediante il massaggio, ed è una delle pratiche più antiche al mondo.

La massoterapia, nonostante sia classificata come terapia olistica, è unica per la sua efficacia, raramente messa in discussione, dal momento che il massaggio nelle sue svariate forme ha numerosissimi vantaggi, sia fisici che psichici.

Le innumerevoli forme di massaggio rientrano nel termine generico della massoterapia, e ognuna di esse ha caratteristiche uniche che portano benefici all’individuo in modi diversi.

 

Se pensate di sottoporvi a massoterapia, date un’occhiata al nostro elenco di procedure popolari e scegliete quella più adatta a voi. L’unico effetto collaterale di un meraviglioso trattamento di massoterapia è la possibilità di cadere in un sonno profondo, quindi attenzione, perché queste fantastiche pratiche vi metteranno fuori combattimento.

 

Massaggio Connettivale

Il massaggio connettivale può essere una forma di massaggio piuttosto intensa, soprattutto perché è concepito per lenire le restrizioni miofasciali (del tessuto connettivo) più profonde nel nostro corpo. Oltre a ciò, serve anche a eliminare il tessuto cicatriziale e alleviare l’affaticamento cronico, migliorando al contempo la postura e aumentando l’ampiezza di movimento del corpo.

 

Massaggio Sportivo

Negli ultimi 20 anni, il massaggio sportivo è diventato un elemento essenziale nel pre e post gara degli atleti professionisti. Consiste in tecniche e componenti specifici che riducono notevolmente il rischio di infortunio, sradicando l’infiammazione e la tensione muscolare dopo la prestazione, nonché offrendo miglioramenti significativi nel riscaldamento pre gara.

 

Massaggio Svedese

Il massaggio svedese tradizionale è caratterizzato da movimenti ampi, combinati con le note manovre di vibrazione e l’impastamento dei muscoli. Questa famosa tecnica e la pressione con essa esercitata, calmante ma decisa, allevia la tensione, migliora la circolazione e può anche contribuire alla flessibilità.

 

Terapia dei Trigger Point

La terapia dei trigger point è una forma di massaggio molto più specializzata che si concentra sui cosiddetti trigger point (aree tese nel tessuto muscolare) che possono causare dolore in altre zone. Per esempio, un trigger point nel collo può causare un dolore alla schiena o alle spalle; agendo come trigger point satellite, questo può a sua volta diffondersi in altre aree. Chi si sottopone alla terapia dei trigger point svolge un ruolo più attivo che in altre forme di massaggio, praticando la respirazione profonda e riferendo al terapista le aree e i punti precisi del dolore più acuto.

 

Riflessologia

La riflessologia si basa sulla teoria secondo cui diversi punti di mani, gambe, piedi e viso corrispondo a diverse aree del corpo. In tempi recenti, sono state condotte molte ricerche sui benefici della riflessologia, ma i risultati non sono ancora quantitativamente sufficienti per poter dare una reale conferma della sua efficacia clinica. In ogni caso, si tratta di una pratica ampiamente accettata per migliorare l’umore, ripristinare l’equilibrio, nonché riscoprire sani modelli di sonno e una sensazione di migliorato benessere generale.

 

 

Dove andare e che cosa cercare

È sempre importante rivolgersi a professionisti riconosciuti per qualsiasi tipo di massaggio, soprattutto per il massaggio connettivale e la terapia dei trigger point. Visto il rischio di infortunio in caso di pratiche improvvisate, verificate sempre che la persona a cui vi rivolgete sia un terapista ufficialmente riconosciuto.

 

[rrssb options="email,facebook,twitter,pinterest"]