Raccolta differenziata: la Campania che ricicla.


Scritto da Francesca Merlo


Raccolta differenziata: la Campania che ricicla.

Il 14 ottobre scorso, presso il Grand Hotel Salerno, a Salerno, si è tenuta la presentazione del dossier Comuni Ricicloni 2016.

L’iniziativa, promossa da Legambiente, si propone di sensibilizzare la popolazione sul riciclaggio differenziato rendendo pubbliche le classifiche degli enti locali più virtuosi, unitamente a un monitoraggio completo riguardante la regione Campania.

Alla kermesse erano presenti rappresentanti di comuni ed enti vari, tra cui il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, il presidente di Legambiente Campania Michele Buonomo, il direttore di Legambiente Campania Antonio Gallozzi e il vice presidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola. All’indagine di Legambiente hanno aderito 523 comuni pari al 95% del totale. Con questa edizione dei Comuni Ricicloni viene resa pubblica l’azione meritoria di tante amministrazioni locali, i cui risultati hanno contribuito alla gestione corretta e civile dei rifiuti in Campania.
E’ da sottolineare che nel 2015 il numero di comuni che avevano superato la soglia del 65% di raccolta differenziata era salito a 199, con un aumento del 20% rispetto all’anno precedente. Questi risultati fanno della Campania in tale campo (49,13%) la più virtuosa di tutto il mezzogiorno. Tra i capoluoghi più virtuosi, a guidare la classifica è Benevento con il 65,23% di raccolta differenziata, a seguire Salerno, Caserta, Avellino e infine Napoli. A livello comunale, il primo premio va a Tortorella, in provincia di Salerno, con 98,16% di raccolta differenziata.

 

 

Fonte: http://bit.ly/2fMI5K2

[rrssb options="email,facebook,twitter,pinterest"]