Le crescenti tendenze tecnologiche del 2017


Scritto da Antonia Mariconda

Blogger and Founder at “The Cosmedic Coach”


Le crescenti tendenze tecnologiche del 2017

Un recente report di Sabre Labs, società di viaggio e ricerca tecnologica, ha identificato e raccolto le principali tendenze tecnologiche per il 2017.

Inizialmente il report era destinato allo studio dell’impatto della tecnologia nell’ambito del viaggio, ma ha anche evidenziato il ritmo frenetico con cui evolve l’innovazione e come poterla applicare alla nostra vita quotidiana.
Secondo Sabre dobbiamo tenere d’occhio le 3 tendenze principali nel 2017.

La prima, Conversational Interface o interfaccia di dialogo.

La Conversational Interfaces mima i dialoghi reali tra umani, che possono essere a voce o anche in testo. Queste sono forme mondiali di comunicazione diffusa. Aspettatevi transizioni a nuove forme nel 2017.

La seconda, Realtà digitale.

La Realtà digitale e il modo in cui la realtà virtuale sono aumentate stanno ri-modellando i diversi settori e sfere di vita, compreso il viaggiare.

La terza, Robot, Bot e Beacon.

Dobbiamo dare uno sguardo all’intelligenza collegata all’interazione di Bot, Robot e Beacon per le comunicazioni. Questo farà in modo che, nel futuro, il viaggiatore sia molto più comodo.

Ma come queste tendenze modelleranno il viaggiare?

Secondo Sabre, i Robot aiuteranno a dare il benvenuto ai clienti e provvederanno al loro check in presso alberghi di vacanze virtualmente coinvolgenti, utilizzando la realtà digitale. I Robot saranno disegnati per assicurare maggiore confort ed esperienze più ricche per i viaggiatori, compreso l’accompagnare gli ospiti all’albergo e l’arrivo sicuro delle valigie dall’aeroporto.
La creazione di documenti di viaggio virtuali segnerà la fine del bisogno di documenti cartacei, permettendo l’esperienza di un viaggio senza carta.

I Beacon permetteranno alle compagnie aeree, alberghi e a fornitori di servizi di viaggi la possibilità di inviare messaggi e richieste su misura, dalla cucina di preferenza all’orario in cui si preferisce che la propria stanza d’albergo sia pulita. Alle compagnie di viaggio sarà richiesto di utilizzare strategicamente il web, non solo attraverso le app ed i siti, ma anche con tecnologia chatbot, utile per creare un canale di contatto costante per i viaggiatori.

Chatbot permetterà ai viaggiatori di acquisire informazioni utili ed essenziali per un’esperienza di viaggio più tranquilla. La realtà virtuale continuerà a svilupparsi in modo sofisticato, permettendo alle destinazioni di mostrare le mete che offrono: da quelle urbane a quelle più lontane, e tutto ciò che è compreso tra le due. Le agenzie di viaggio saranno in grado di puntare la loro promozione su piattaforme di realtà virtuale come strumenti di efficienza per le vendite.

Tutto sommato, secondo Sabre, il futuro si prospetta molto elegante e, in quanto amanti dei viaggi, nessuno di noi è intimorito da questa previsione anzi, avanti così!

[rrssb options="email,facebook,twitter,pinterest"]