Progetto Genesi: la vita su altri pianeti


Scritto da Francesca Merlo


Progetto Genesi: la vita su altri pianeti

Da sempre la letteratura e la cinematografia narrano ipotesi dove la razza umana decide di colonizzare altri pianeti.

Terraforming è il termine che viene utilizzato per indicare il processo attraverso il quale viene reso abitabile l’ambiente di un altro pianeta; naturalmente fino ad ora l’abbiamo trovato prevalentemente fra le righe di libri di fantascienza, ma c’è la possibilità che questo possa essere utilizzato dalla scienza ufficiale.
Il progetto Genesi, ideato dal fisico teorico tedesco Claudius Gros dell’università Goethe di Francoforte, potrebbe essere il primo tentativo di terraforming della storia.
L’obiettivo è quello di rendere abitabile il pianeta Marte.
Sostanzialmente si tratterebbe di inviare una serie di microrganismi in modo da innescare un principio di brodo primordiale dal quale poi la vita si svilupperebbe creando un ecosistema simile a quello terrestre.
Ci sono forme di vita come il tardigrado che sono in grado di resistere alle condizioni più ostiche: temeperature sia elevatissime che estremamente basse, quantità di radioattività proibitive per la maggior parte degli animali sulla terra, esposizioni a raggi UV. Potrebbero essere fra i primi candidati per la spedizione su Marte.
Un’altra ipotesi è quella di non limitarsi all’invio di forme di microrganismi già presenti sulla Terra, bensì di inviare dei mini laboratori automatizzati che progettino e sintetizzino forme di vita ad hoc per il pianeta di destinazione.
Fonte: www.ansa.it

[rrssb options="email,facebook,twitter,pinterest"]