Disturbi alimentari: gli adolescenti sono i più a rischio


Scritto da Areastream


Disturbi alimentari: gli adolescenti sono i più a rischio

I disturbi alimentari in adolescenza sembrano essere un disagio più femminile che maschile.

Questi disturbi possono essere passeggeri o patologici e, in quest’ultimo caso, rappresentano lo scaricare attraverso un’azione ciò che non può essere detto o pensato. I dati provenienti dalle ricerche ci mostrano come questo fenomeno sia spesso collegato alla ricerca di un’immagine del corpo ideale. L’età media di insorgenza dell’anoressia è 16 anni e nel 15-20 % dei casi il disturbo diventa cronico. Spesso accade che una ragazza inizi una dieta che non viene poi interrotta, sino a registrare un dimagrimento al di sotto del peso normale per età e altezza. Il rendimento scolastico può andare incontro a un peggioramento, a cui si sommano angoscia, depressione e ritiro sociale.

Per i casi di bulimia l’età media è più alta (18-22 anni) ed è caratterizzata da ossessione e preoccupazione per il cibo, intervallata dalla spinta irrefrenabile verso di esso. Questo porta l’adolescente ad attraversare periodi di diete e restrizioni alternati a periodi di abbuffate, spesso associati a sentimenti di frustrazione e disgusto per il proprio comportamento.

Le possibili cause di questi disturbi si rintracciano principalmente nelle difficoltà del rapporto con i genitori, la pressione dei compagni, la paura di diventare adulti: esprimono una sofferenza interiore che esce con violenza. Il miglior trattamento è soprattutto la psicoterapia, in associazione con il medico e il nutrizionista. Lo psicologo assume il ruolo più importante, in quanto il cambiamento che porta alla guarigione avviene soprattutto tramite la ristrutturazione dei modelli relazionali, allo scopo di liberarsi dall’isolamento e ritrovarsi in una sfera affettivo-relazionale di apertura e fiducia.

 

Valeria D’Antonio

Psicologa clinica e mediatrice familiare

Fonte: www.upmagazine.it

[rrssb options="email,facebook,twitter,pinterest"]