Narcisismo: quando la bellezza diventa ossessione


Scritto da Antonia Mariconda

Blogger and Founder at “The Cosmedic Coach”


Narcisismo: quando la bellezza diventa ossessione

Vogliamo tutti apparire al nostro meglio e ovviamente vogliamo che gli altri ci vedano nelle nostre condizioni migliori, ma a che punto questo desiderio del tutto normale diventa qualcosa in più?

A diversi livelli, siamo tutti attenti alla nostra immagine e vogliamo essere visti nel miglior modo possibile. Ma tale desiderio non dovrebbe anche essere moderato con un atteggiamento più ponderato del tipo “devi accettarmi così come sono”? Appariamo al meglio per il nostro bene o per gli altri? L’equilibrio è fondamentale, altrimenti rischiamo di sprofondare nelle acque torbide ed estremamente complesse del narcisismo.

 

Il dizionario definisce il narcisismo così: “Un eccessivo interesse in, o ammirazione di se stessi e del proprio aspetto fisico”. Visto che i social media, per non parlare dei media cosiddetti mainstream e della cultura delle celebrità, non sono mai stati più rilevanti nelle nostre vite, quell’equilibrio di cui sopra diventa improvvisamente molto più arduo da mantenere. Essere assorbiti da questa egomania è diventato fin troppo semplice con il bombardamento quotidiano di TV, telefoni e riviste in cui la società ci detta come dobbiamo apparire.

 

Ci sono ovviamente quelli che ci dicono che è fantastico e positivo ambire al meglio e a raggiungere quel livello a cui altri, esseri inferiori, possono solo aspirare, e si tratta generalmente di persone o aziende il cui unico obiettivo è fare soldi. La domanda di chirurgia estetica, estetisti e nel settore del fitness è in aumento, oggi più che mai, alimentando così un’ossessione con la perfezione, il viso perfetto, la linea perfetta o gli addominali perfetti, con l’autostima messa in vendita.

 

Che cosa avrà in serbo il futuro per una società che dà così tanto, troppo valore all’aspetto delle persone, piuttosto che al loro operato? Sicuramente, alcuni aspetti del nostro mondo, come i social media e i settori della moda, della bellezza e del fitness, sono nati con buone intenzioni e gli vanno riconosciuti molti vantaggi. Ma questo lato oscuro, la pressione esercitata su tutti noi per ottenere la perfezione… C’è da meravigliarsi se tra quelli che raggiungono questo livello di perfezione, alcuni soccombono al narcisismo e si innamorano di se stessi, proprio come il mondo li ha indotti a fare? E in tal caso, che ne resta delle loro povere anime?

 

“Narcisismo” un tempo era una parola forte, talvolta usata persino come insulto, ma oggi e sicuramente in futuro, è sempre più comprensibile vedere le persone soccombere all’amore per se stessi in un modo così egoistico e distruttivo. La mitologia greca ci fa da monito con la storia di Narciso stesso, il quale, dopo aver visto ed essersi innamorato della propria immagine riflessa, perse ogni volontà di vivere, restando a fissare il proprio riflesso finché morte lo colse…

 

 

 

 

[rrssb options="email,facebook,twitter,pinterest"]