Problemi di immagine corporea e DDC


Scritto da Antonia Mariconda

Blogger and Founder at “The Cosmedic Coach”


Problemi di immagine corporea e DDC

Il nuovo millennio segnala un aumento di problemi legati all’immagine corporea, tanto che potremmo trovarci sull’orlo di un’epidemia dismorfica.

La famosa frase “specchio specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame?” potrebbe essere tornata in voga nel XXI secolo, visto che sono sempre più le persone preoccupate per il proprio aspetto e per l’immagine del proprio corpo. Esploriamo quali sono i problemi di immagine corporea e le possibili avvisaglie, nonché le soluzioni e il sostegno disponibili

 

Le persone affette da Disturbo di Dismorfismo Corporeo (DDC) hanno un’immagine distorta del proprio aspetto e spendono molto tempo a preoccuparsi di un particolare aspetto o più aspetti del proprio corpo.

 

È complesso trovare statistiche affidabili sul numero dei malati nel Regno Unito e oltre, dal momento che spesso chi è affetto da DDC si nasconde e soffre in silenzio per imbarazzo o vergogna, piuttosto che cercare aiuto e consulenza. Tuttavia, si stima che il disturbo colpisca una persona su cento nel Regno Unito, di cui il 60% sono donne e il 40% uomini.*

 

Il Disturbo di Dismorfismo Corporeo è un problema unico per ogni soggetto e in alcuni casi, a seconda della parte del corpo su cui si concentra la dismorfia, può provocare ulteriori problemi se non trattato, come il Disturbo Ossessivo Compulsivo, la Depressione, l’Anoressia, la Bulimia e non solo.

 

I segnali del DDC

Se è vero che può risultare difficile individuare i segnali e le caratteristiche del DDC, esistono vari comportamenti indicativi della presenza di DDC in certi soggetti:

  • Cercano costantemente il confronto con altre persone.
  • Provano stress e turbamento visibili quando si parla di una loro particolare caratteristica.
  • Evitano le situazioni sociali e si isolano.
  • Stanno molto tempo davanti allo specchio e, altre volte, lo evitano completamente.
  • Non sono disposti ad ammettere il proprio disturbo o a chiedere aiuto per paura di essere giudicati vanitosi o ossessionati da se stessi.
  • Sono molto interessati alla chirurgia estetica.

 

Le cause del DDC

È sicuramente complesso determinare la causa precisa del DDC, ma una serie di fattori di rischio possono provocare il disturbo stesso:

  • Bassa autostima.
  • Bullismo o altri problemi nell’ambiente scolastico o universitario.
  • Depressione o ansia.
  • Il bisogno di sentirsi perfetti o di competere con gli altri.

 

Tenendo a mente questi fattori di rischio, non è difficile capire perché il DDC è un problema che colpisce soprattutto i giovani, con i primi sintomi intorno all’età di 12-13 anni.* Se è piuttosto arduo identificare le cause di ogni singolo caso, si sostiene che i social media e le cultura delle celebrità, insieme alla pressione che questi esercitano sui giovani per ottenere un certo aspetto, svolgono un ruolo cruciale nelle cause del DDC.

Ricevere sostegno

Esistono vari tipi di sostegno per le persone affette da DDC e il vostro medico di base vi capirà senza giudicarvi. Con tutta probabilità il primo passo sarà la Terapia Cognitivo-Comportamentale, che servirà a identificare i legami tra pensieri, emozioni e azioni, per poi sviluppare le abilità per controllarli. Se il DDC rappresenta una vera e propria invalidità per il soggetto e la TCC risulta inefficace, allora il ricorso ai farmaci può essere una soluzione.

 

[rrssb options="email,facebook,twitter,pinterest"]