Quanto è importante il tempo nelle relazioni?


Scritto da Areastream


Quanto è importante il tempo nelle relazioni?

I momenti condivisi hanno diversi significati, tutti ugualmente decisivi e fondamentali per le relazioni.

Nelle relazioni è importante investire tempo: uscendo da una dimensione individuale, ci si proietta in una dimensione condivisa, in cui la lentezza sconvolge la logica dell’efficienza, dilatando il presente. Così, si passa da un tempo inteso come “chronos” – colui che divora i figli –, proiettato alle scadenze e ai ritmi frenetici, a una concezione di “kairos”, il tempo elastico e delle opportunità.

Da qui ci si dirige verso una situazione di stabilità: la costruzione del noi di coppia si verifica nella crescita e nello strutturarsi della relazione. Ciò è possibile sottraendo qualcosa al proprio tempo personale, che diventa condiviso. In questo, una dimensione fondamentale è la durata e quindi la progettualità del rapporto, in quanto “presentificazione” e costruzione di un futuro possibile.

Non bisogna dimenticare che, perché una relazione possa funzionare, i singoli attori dovranno anche dedicare una buona porzione di tempo a se stessi, evitando di essere completamente assorbiti dal rapporto.

 

Dott.ssa Valeria D’Antonio

Psicologa Clinica e Mediatrice Familiare

[rrssb options="email,facebook,twitter,pinterest"]